Esercitazione su Shopify: come creare rapidamente un negozio online professionale

Quando arriva il momento di costruire il tuo negozio online, avrai la tua scelta di costruttori e strumenti di siti Web di eCommerce.


Uno degli strumenti più popolari e facili da usare è Shopify. È un prodotto in abbonamento creato per i principianti che desiderano creare il loro primo negozio online e avviare un’attività online.

È molto facile da usare e con questo strumento puoi creare un negozio online professionale a tempo di record!

Se vuoi creare un negozio Shopify da zero, questo post fa per te. Ti guideremo attraverso ogni singolo aspetto dell’impostazione del tuo negozio online nel modo giusto.

Immergiamoci!

Che cos’è Shopify? (E come funziona)

Shopify è probabilmente uno dei costruttori di eCommerce più famosi al mondo. Tuttavia, ciò non significa che tutti sappiano cos’è questo strumento o come viene utilizzato.

In sostanza, Shopify è un software SaaS che si paga una tariffa mensile da utilizzare. Contiene tutti gli strumenti necessari per creare, gestire e far crescere un negozio online.

Ti aiuta a vendere prodotti fisici e digitali a persone di tutto il mondo. Include un costruttore di siti Web per aiutarti a creare una vetrina professionale, strumenti di gestione dei prodotti, software di spedizione e tracciabilità, integrazione dei pagamenti e altro.

Cerca di essere uno strumento di gestione del negozio e-commerce all-in-one. È l’unico strumento su cui dovrai investire se desideri creare un negozio di e-commerce funzionale e di successo.

Pianifica il tuo negozio Shopify

Può essere allettante saltare direttamente nella costruzione del tuo negozio online. Tuttavia, prendendoti il ​​tempo per pianificare tutto in anticipo, ti risparmierai tempo durante il processo di installazione.

In tal caso, potresti già aver pianificato il tuo negozio, quindi sentiti libero di saltare questo passaggio. In caso contrario, prendi carta e penna e dedica un po ‘di tempo alle seguenti domande.

Domande sulla responsabilità del negozio:

Hai un partner commerciale o è un’operazione solista??
Se una partnership, chi ha quali responsabilità?
Farai tu stesso il lavoro tecnico? O assumendo uno sviluppatore?
Quanto tempo devi dedicare al tuo negozio ogni settimana?

Domande sulla fondazione del negozio:

Qual è il tuo budget per il tuo negozio?
Che tipo di aziende di e-commerce ammiri?
Quanto grande vuoi far crescere il tuo negozio?
Quali sono alcuni negozi concorrenti che ammiri?
Vuoi portare una squadra lungo la strada?

Domande sull’organizzazione del negozio:

Quali pagine del sito è necessario creare? Di? Contatto? blog?
Quante categorie di prodotti avrai? cioè, stivali? Giacche? Camicie?
Cosa includerà il layout della tua homepage? vale a dire, i prodotti più venduti? Nessun prodotto? Qualunque cosa?

Con tutte le risposte alle domande precedenti avrai un’idea migliore di cosa vuoi uscire dal tuo negozio, come sarà il suo futuro e una direzione generale su come progetterai il tuo sito.

Nomina il tuo nuovo negozio online

Una considerazione importante che vorresti prendere in considerazione è il nome del tuo negozio. Tieni presente che questa non è una consulenza legale sulla registrazione della tua ragione sociale. Invece, i suoi consigli creativi su come nominare il tuo negozio.

Il nome del tuo negozio è importante. È il nome del tuo marchio. È ciò che le persone digiteranno su Google. È ciò che la gente ricorderà come il tuo negozio.

L’ultima cosa che vuoi che accada è di dover passare sotto un enorme marchio lungo la strada. Pensa a dove vorresti che fosse il tuo negozio tra 10 anni quando consideri il tuo nome.

Ad esempio, supponiamo che tu stia vendendo copertine di putter personalizzate, in modo da nominare il tuo negozio “Putter Heads”. È semplice, facile da ricordare e un nome solido per costruire un marchio intorno.

Ma, quando succede lungo la strada, quando si desidera estendersi in coperture per i conducenti e altri club, o anche accessori da golf che sono totalmente diversi. Ora il tuo marchio non ha alcun senso, in realtà è piuttosto limitante.

Spesso è una migliore idea scegliere un marchio più ampio, pur continuando a parlare con il tuo mercato di riferimento. Questo ti dà lo spazio e la libertà per far crescere il tuo negozio senza dover passare attraverso il difficile processo di rebranding.

Analisi dei prezzi di Shopify

Quanto ti costerà Shopify?

Oltre alla prova gratuita di 14 giorni per testare il servizio, Shopify offre tre diversi piani, Basic Shopify, Shopify e Advanced Shopify.

prezzi shopify

La maggior parte dei proprietari di negozi inizierà con il piano Shopify di base, poiché può supportare negozi fino a $ 20.000 al mese nelle vendite totali. La differenza principale tra ciascun piano sono le commissioni di transazione che pagherai e il livello di sconti sulla spedizione che sarai in grado di offrire.

Man mano che il tuo negozio cresce, puoi eseguire l’upgrade ai piani mensili più costosi, ma per risparmiare denaro facendo in modo che il tuo negozio online inizi con la versione di prova gratuita, quindi il piano Shopify Basic.

Come creare il tuo negozio Shopify in tempi record

Sei qui perché vuoi creare il tuo primo negozio Shopify nel più breve tempo possibile.

Segui questa guida passo dopo passo e avrai il tuo primo negozio Shopify online in pochissimo tempo.

1. Iscriviti con Shopify

Il primo passo è la registrazione di un account. Attualmente, Shopify offre una generosa prova gratuita di 14 giorni, in modo da poter creare un account e costruire il tuo negozio senza soldi.

Quindi, vai su Shopify e inizia la tua prova gratuita.

prova gratuita di shopify

Inserisci alcune informazioni su di te e sul tuo negozio, quindi fai clic su “Avanti”.

Nella schermata successiva dovrai inserire ulteriori informazioni sul tuo negozio. Questo è utile in quanto aiuterà Shopify a configurare la tua vetrina per il tipo esatto di prodotti che stai vendendo.

Dopo aver inserito tutte le informazioni pertinenti, verrai indirizzato alla dashboard di Shopify. Questa sarà la tua base di partenza per tutto ciò che riguarda la creazione e la gestione del tuo negozio, quindi è tempo di mettersi comodo.

2. Mettiti comodo con la Dashboard

La dashboard di Shopify è il punto in cui costruirai il tuo negozio, aggiungendo prodotti, gestendo gli ordini, impostando le tariffe di spedizione, installando app e molto altro.

Qui è dove completerai tutte le attività relative al tuo nuovo negozio online.

3. Scegli il design del tuo negozio

Ora è il momento della parte divertente, progettando il tuo negozio.

Shopify è dotato di un proprio negozio di temi. È simile a WordPress in quanto troverai una vasta selezione di temi che costituiranno la base per la progettazione del tuo negozio.

Ora, la selezione del tema non è grande come WordPress, ma la libreria è di qualità superiore, poiché ogni tema viene controllato dal team di Shopify. Tutti i temi che troverai qui hanno il pieno supporto dei loro progettisti.

I temi gratuiti mostrano tutte le personalizzazioni che puoi apportare al tema senza dover toccare una riga di codice. Se desideri ancora più funzionalità e modifiche, potresti voler investire in un tema premium.

Ecco come puoi trovare il miglior tema per il tuo negozio online:

Trascorrere del tempo sfogliando il negozio di temi

Il negozio di temi ha centinaia di temi diversi tra cui scegliere in diversi settori.

Puoi filtrare per categoria, indipendentemente dal fatto che il tema sia gratuito o premium, o anche filtrare per caratteristiche specifiche.

Controlla ogni tema per i tuoi obiettivi

Ogni proprietario del negozio avrà obiettivi diversi per il proprio negozio online. Troverai temi che seguono layout diversi, ma altri potrebbero avere un cursore a larghezza intera, mentre altri passeranno direttamente ai prodotti. Alcuni potrebbero anche non avere prodotti presenti nella home page.

Assicurati di avere un’idea di ciò che stai cercando in un tema prima di iniziare a guardare nel vasto mercato.

Anteprima del tema

Se ritieni di aver trovato il tema perfetto, puoi visualizzarne l’anteprima prima di decidere di installarlo sul tuo sito. Questo ti permetterà di vedere come funziona il layout in tempo reale, come funziona la navigazione e altro.

Se hai trovato un tema che ti piace, seleziona quel tema e fai clic su “Visualizza demo”.

Temi Shopify consigliati

Ti consigliamo di scegliere un tema Shopify di alta qualità che ti aiuterà a raggiungere tutti i tuoi obiettivi di eCommerce. Ma, con così tanti temi di qualità tra cui scegliere, può essere difficile scegliere il migliore.

1. Kala

Kala è un tema che può fare praticamente tutto. Tutto è uno dei temi più venduti sul mercato ThemeForest. Può essere fortemente personalizzato per adattarsi a quasi ogni tipo di negozio online. Dai negozi di singoli prodotti, ai negozi online con più categorie, ai grandi negozi in stile Amazon che vendono quasi ogni tipo di prodotto immaginabile.

Se la flessibilità è ciò che cerchi, questo potrebbe essere il tema perfetto per il tuo nuovo negozio. Poiché è così flessibile, può crescere con il tuo negozio quando aggiungi nuovi prodotti e ti espandi in più nicchie.

Ha oltre 50 modelli diversi tra cui scegliere subito, inoltre è veloce, reattivo e facile da configurare.

2. Brooklyn

Brooklyn è un tema pulito, semplice e minimalista che è completamente gratuito. Se vuoi avviare il tuo negozio con un budget limitato, questa potrebbe essere un’ottima scelta.

Questo tema funziona bene per i negozi online che desiderano un focus pulito e minimalista. Viene fornito anche con alcune funzionalità avanzate, ma non quante ne vedrai in un tema premium.

In un mondo online affollato e travolgente, di più è di meno. Questo tema contribuirà a creare un’esperienza rilassante per i tuoi visitatori.

3. Avvio

Startup è un altro tema Shopify super pulito. Il focus è sui negozi online che vendono solo una manciata di prodotti diversi. O anche negozi che vendono solo un singolo prodotto!

Questo tema è incredibilmente veloce, reattivo e può essere personalizzato secondo le tue specifiche esatte. Include quattro diversi modelli per articoli per la casa, abbigliamento, arte e tecnologia.

Se desideri ancora più temi tra cui scegliere, assicurati di esplorare il nostro elenco dei 21 principali temi di Shopify oggi sul mercato.

Personalizza il tuo tema

Una volta trovato il tema perfetto, è tempo di iniziare a personalizzare.

Una cosa grandiosa da fare prima di iniziare a personalizzare è creare un duplicato del tema attuale. In questo modo, se finisci per apportare modifiche che non ti piacciono, puoi semplicemente tornare alla versione originale. Per duplicare il tuo tema, vai al Negozio online>Temi, quindi scorrere verso il basso e fare clic su Azioni>Duplicare.

Per personalizzare il tuo tema, accederai al Negozio online>Temi. Quindi, fai clic sul pulsante “Personalizza”.

Una volta che sei nella pagina di personalizzazione del tema, puoi iniziare a fare tutti i tipi di modifiche al layout e al design del tuo negozio.

Esistono diversi tipi di personalizzazioni che puoi apportare al tuo tema. I temi premium ti offriranno generalmente più opzioni di personalizzazione che temi gratuiti.

Ad esempio, alcune cose comuni che vorresti cambiare, includono:

  • Il logo del tuo negozio
  • La tua combinazione di colori generale
  • Cursore della home page o immagine in primo piano
  • Come vengono visualizzati i prodotti in prima pagina
  • Attivazione delle funzionalità del prodotto correlate
  • Cambiare i caratteri
  • Aggiunta di una casella di abbonamento e-mail … .. E altro ancora

4. Configura le impostazioni del tuo negozio nel modo giusto

Shopify è dotato di alcune fantastiche impostazioni di magazzino. Ma se vuoi ottenere il massimo dal tuo negozio, puoi ottimizzarli ulteriormente.

Ecco come è possibile modificare le impostazioni “out of the box”. Torna alla dashboard di casa, quindi fai clic su “Impostazioni” nell’angolo in basso a sinistra.

Verrà visualizzata una schermata in cui è possibile regolare tutte le impostazioni del negozio.

Generale. Qui cambierai il nome del tuo negozio, le informazioni di contatto e le valute.
Fornitori di pagamenti. Qui è dove configurerai e gestirai i tuoi diversi fornitori di servizi di pagamento.
Check-out. Qui puoi personalizzare il modo in cui vuoi che funzioni il processo di pagamento.
spedizione. Qui gestirai le tariffe di spedizione, il modo in cui spedisci, stampa i documenti di trasporto e persino l’integrazione con i distributori.
legale. Qui puoi creare e gestire pagine come pagine di rimborso, privacy, spedizione e termini di servizio.
Canali di vendita. Qui puoi integrare il tuo negozio con diversi canali di vendita come social media, Amazon, eBay e altro.
Le tasse. Qui imposterai come calcolare e addebitare le imposte sulle vendite in tutto il mondo.

5. Crea le pagine giuste per il tuo negozio

Ormai hai trovato il tema perfetto per il tuo negozio online e ottimizzato perfettamente le tue impostazioni. Ora è il momento di creare le pagine del tuo sito.

Per creare una pagina, vai al Negozio online>Pagine. Quindi fai clic sul grande pulsante “Aggiungi pagina”.

Quindi, sarai in grado di nominare la tua pagina e inserire il contenuto della pagina nella schermata successiva. È piuttosto semplice.

Ora, probabilmente vorrai creare più pagine di quelle descritte di seguito. Ma qui ci sono tre pagine che sono le pagine più necessarie che ogni negozio online dovrà avere.

Contattaci pagina. Questa pagina può essere semplice come un modulo di contatto, per condividere in modo più complesso la tua storia e una breve descrizione di noi.
Pagina politica di spedizione. Questa pagina suddivide la politica di spedizione, le tariffe, il luogo di spedizione e altro.
Chi siamo pagina. Questa pagina condividerà la tua storia e il “perché” dietro il tuo negozio e i motivi per cui vendi ciò che vendi.

Alcune persone potrebbero persino voler creare un blog per il loro negozio online. Un blog può essere un ottimo modo per indirizzare il traffico qualificato verso il tuo negozio. Per creare un post sul blog, vai al negozio online>Blog Post e vedrai una schermata simile alla schermata della pagina sopra.

6. Aggiunta di prodotti al tuo negozio

Con il design del tuo negozio in una buona posizione, è tempo di iniziare ad aggiungere prodotti al tuo negozio. Fai clic sulla scheda “Prodotti” sul lato sinistro della dashboard.

Quindi, vedrai un grande pulsante blu che dice “Aggiungi prodotto” al centro dello schermo.

Questo ti porterà a una nuova pagina di prodotto in cui inserirai tutte le informazioni sul prodotto.

È importante inserire quante più informazioni possibili sul prodotto. Confronta l’esperienza di acquisto online con l’acquisto di qualcosa in un negozio. Quando controlli un prodotto di persona, puoi tenerlo in mano, leggere la confezione e persino cercare le recensioni online.

Quando acquisti oggetti online devi fare affidamento su altri fattori di acquisto come immagini e video dei prodotti, una descrizione dettagliata del prodotto con caratteristiche e vantaggi del prodotto, oltre a recensioni online di ciò che gli altri pensano del prodotto.

Maggiore è il numero di informazioni e media relative a ciascun prodotto nel tuo negozio, meglio è.

Un’altra considerazione è assicurarsi che tutte le foto dei tuoi prodotti abbiano le stesse dimensioni e qualità. Quando un visitatore scorre le foto dei tuoi prodotti, vuoi che l’esperienza sia perfetta.

Creazione di una collezione di prodotti

A meno che il tuo negozio non abbia solo una manciata di prodotti, probabilmente vorrai creare raccolte di prodotti.

Si tratta di gruppi di prodotti che vanno bene insieme o sono definiti da determinate funzionalità. Ad esempio, capi di abbigliamento specifici per uomo o donna, mobili per ambienti specifici della casa, i prodotti migliori per determinate stagioni e così via..

Puoi pensare alle tue raccolte di prodotti come a diverse categorie di prodotti. Visualizzerai queste raccolte come opzioni nel menu di navigazione o nelle sezioni della tua home page. Se il tuo negozio serve più nicchie, questo è un ottimo modo per separare il tuo sito, quindi i tuoi visitatori non devono scavare in tutto il tuo negozio per trovare quello che stanno cercando.

Esistono due modi per creare una raccolta: manuale o automatica. Per creare una raccolta, seleziona Prodotti>Raccolta, quindi fai clic su “Crea raccolta”.

Con il manuale scegli la collezione a cui desideri aggiungere un prodotto, con automatico crei un insieme di condizioni che aggiungeranno automaticamente i prodotti se soddisfano tali condizioni.

7. Impostazione del nome dominio

Il tuo nome di dominio è ciò che i visitatori digiteranno nei loro browser quando vorranno visitare il tuo negozio. Nella maggior parte dei casi, vorrai che il tuo nome di dominio sia uguale al nome del tuo negozio.

Se disponi già di un dominio esistente acquistato tramite un altro registrar, puoi inoltrare i server dei nomi ai server Shopify.

Ma se non hai ancora un nome di dominio, puoi acquistarlo tramite Shopify. Questo è probabilmente più facile, poiché il tuo dominio, hosting e tutto il resto saranno tutti in un unico posto.

Se sei bloccato nel tentativo di trovare il nome di dominio perfetto, assicurati di consultare la nostra guida per trovare il nome di dominio perfetto.

Per aggiungere un nome di dominio al tuo negozio Shopify vai su Home>Aggiungi dominio.

Qui puoi scegliere se vuoi connettere un dominio esistente o acquistare un nuovo dominio tramite Shopify.

8. Sincronizzazione del processore di pagamento

Ormai il tuo negozio si sta avvicinando molto al lancio. Per configurare le impostazioni di un processore di pagamento>Fornitori di pagamenti sul lato sinistro della dashboard.

Qui puoi selezionare tra dozzine di diversi processori di pagamento da aggiungere al tuo negozio. L’opzione più semplice sta probabilmente attivando Shopify Payments, ma sentiti libero di scegliere un diverso processore di pagamento se si adatta meglio alle tue esigenze.

Ci immergiamo più a fondo nella scelta del miglior processore di pagamento per le tue esigenze di seguito, quindi se non sei sicuro di ciò che ti si addice meglio, continua a leggere prima di configurare il tuo gateway di pagamento.

9. Integrazione di Google Analytics

Prima di lanciare il tuo negozio nel mondo, ti consigliamo di integrare Google Analytics con il tuo negozio Shopify. Una volta che il tuo negozio inizia a ricevere traffico, otterrai tutti i tipi di dati analitici utili che puoi ordinare, ad esempio quali pagine ottengono più traffico, quali articoli generano il maggior numero di vendite, come si comporta il tuo pubblico e molto Di Più.

Per integrare Google Analytics e Shopify devi disporre di un account Google Analytics. Se non ne hai già uno, vai su questa pagina e crea un account.

Dopo aver creato un account, vai al Negozio online>Preferenze, dalla dashboard di Shopify. Quindi, trova la sezione Google Analytics e incolla il tuo codice Google Analytics in questa casella.

Ora sarai in grado di avere una configurazione di analisi approfondita che ti fornirà dati preziosi sul tuo pubblico e sul rendimento del tuo negozio.

10. Avvio del negozio

Con tutto quanto sopra curato, dovresti essere in grado di avviare il tuo negozio. Ecco un breve elenco di controllo di tutto ciò che dovresti avere completo prima del lancio:

Un tema di qualità che hai personalizzato a tuo piacimento
Un dominio accattivante e il nome del negozio online
Una manciata di prodotti che hai caricato e ottimizzato
Vengono create le pagine del tuo sito principale e forse vengono scritti alcuni post sul blog
Hai inserito tutti i dettagli del tuo negozio inclusi i tuoi dati di spedizione e fiscali

Assicurati di passare il tempo ad esplorare ogni pagina del tuo sito per assicurarti che tutti i tuoi collegamenti funzionino e che non ci siano errori di battitura.

Ti consigliamo anche di testare il tuo processore di pagamento per assicurarti di essere pronto ad accettare pagamenti.

Per fare ciò, vai su Impostazioni>Fornitori di pagamenti. Quindi, nella sezione Pagamenti di Shopify, fai clic su “Gestisci”. In questa schermata individuare “Modalità test”, quindi selezionare “Abilita modalità test”.

Ora, effettua un ordine proprio come uno dei tuoi clienti e vedi se va a buon fine.

Se hai seguito tutti i passaggi precedenti, dovresti avere un negozio online bello e funzionale, tutto grazie a Shopify.

Di seguito ci immergiamo in profondità in cose come codici sconto, spedizioni, app store e altro ancora. Quindi continua a leggere se vuoi saperne di più su Shopify e le funzionalità che offre.

Shopify App Store

L’App Store di Shopify ha centinaia di app che ti permetteranno di aggiungere funzionalità aggiuntive al tuo sito. È simile alla libreria dei plugin di WordPress. Cerca una funzione o un plug-in che desideri aggiungere al tuo sito, fai clic su Installa e il gioco è fatto.

Esistono tutti i tipi di categorie di app. Ad esempio, troverai app che ti aiuteranno a trovare prodotti da vendere, integrare con i social media, aggiungere nuove funzionalità di design, aiutarti con la pubblicità, migliorare la gestione dell’inventario, offrire nuovi canali di supporto, gestire i tuoi libri e molto altro.

Indipendentemente dal tipo di funzionalità che desideri aggiungere al tuo negozio, sarai in grado di trovare quello che stai cercando nell’app store.

Alcune app sono premium, il che significa che dovrai installarle sul tuo sito. Tuttavia, esiste una vasta libreria di componenti aggiuntivi gratuiti, se stai cercando di mantenere bassi i costi.

L’altro aspetto positivo dell’app store è che tutte le app sono di alta qualità. Le app elencate sono state accuratamente controllate dal team di Shopify, quindi sai che sono garantite per funzionare con il tuo sito.

Codici sconto Shopify

Tutti amano uno sconto. Fortunatamente, Shopify semplifica l’offerta di codici sconto ai tuoi visitatori. Anche se potresti non guadagnare tanto per vendita, può essere un ottimo modo per spostare il vecchio inventario o persino ottenere gli acquirenti alla porta con uno sconto economico e venderli su prodotti più costosi.

Puoi creare una vasta gamma di sconti. Ad esempio, è possibile applicare sconti su tutti i prodotti a un determinato prezzo. In alternativa, puoi applicare sconti sul volume totale degli ordini, come quelli che spendono oltre $ 100 riceveranno uno sconto del 15%.

Per creare i tuoi sconti del negozio vai alla dashboard di Shopify e vai a “Sconti”, quindi fai clic su “Crea sconto” e puoi impostare i tuoi parametri di sconto unici.

Opzioni di pagamento Shopify

Shopify offre una miriade di diverse opzioni di pagamento. L’ultima cosa che desideri è che un visitatore si allontani dal proprio acquisto, perché non desidera utilizzare nessuna delle opzioni di pagamento offerte. In generale, è meglio offrire più opzioni di pagamento che meno.

Solo perché sei un grande fan dell’utilizzo di PayPal per completare le transazioni online non significa che lo saranno i tuoi visitatori.

Shopify ha un enorme pannello di pagamento che ti permetterà di scegliere tra dozzine di diversi processori di pagamento. Ha anche un proprio processore di pagamento, che è facile da configurare e integrare con il tuo negozio.

Ecco alcune considerazioni da tenere a mente quando si sceglie il miglior processore di pagamento per il tuo negozio online.

  1. Quanto è grande una commissione di transazione. Quasi ogni gateway di pagamento addebiterà una piccola commissione ogni volta che viene elaborata una transazione. Idealmente, ti consigliamo di scegliere un processore di pagamento che addebiti la tariffa più piccola possibile, in quanto sarai in grado di trasferire questi risparmi ai tuoi clienti. Alcuni processori di pagamento addebitano commissioni diverse a seconda del volume totale degli ordini elaborati. Quindi, assicurati che i processori di pagamento siano in linea con il modo in cui il tuo negozio vende prodotti.
  2. I tipi di schede supportate. Ti consigliamo di scegliere un processore di pagamento che accetta una vasta gamma di diverse carte di credito e forme di pagamento alternative come PayPal o Stripe. Non saprai mai come i tuoi clienti preferiranno pagare ed è importante offrire tantissime opzioni diverse per soddisfare le loro diverse esigenze.
  3. Quanto è snello il processo di pagamento? È importante che un processore di pagamento si integri con il tuo sito e semplifichi il pagamento. Pensa a siti come Amazon, basta letteralmente un solo clic per ordinare un articolo e farlo arrivare a casa tua. Il processo di pagamento dovrebbe essere il più snello possibile, quindi non corri il rischio che i tuoi acquirenti abbandonino i loro carrelli. Questo è noto come ridurre l’attrito dell’acquirente. Ti consigliamo di renderlo il più semplice possibile per gli acquirenti che effettuano un ordine.

Shopify Opzioni di spedizione

Abbiamo brevemente accennato al modo in cui Shopify gestisce la spedizione sopra. Ma ecco uno sguardo più dettagliato a tutte le sue opzioni di spedizione.

La spedizione è una delle principali preoccupazioni degli acquirenti online. È parte del motivo per cui sono stati in grado di conquistare il mondo dello shopping online. La spedizione veloce è troppo buona per lasciarsi sfuggire ed è un fattore determinante nel determinare se le persone compreranno da te.

Shopify è dotato di tonnellate di diverse opzioni di spedizione subito fuori dal cancello. Ha un calcolatore di spedizione integrato che calcolerà automaticamente i costi di spedizione da fornitori di fiducia come UPS e DHL.

Per i proprietari di negozi che spediscono i propri ordini, è possibile stampare etichette di spedizione, calcolare i tempi di spedizione e i costi complessivi direttamente dalla dashboard del negozio. È semplicissimo e molto semplice. Questa funzione da sola aiuta a stare al di sopra degli altri strumenti di e-commerce sul mercato.

Shopify ha anche relazioni preesistenti con alcuni dei maggiori fornitori di spedizioni al mondo. Ciò consente loro di fornire tariffe di spedizione scontate che altri fornitori non possono eguagliare. Di conseguenza, puoi trasferire questi sconti ai tuoi acquirenti per incoraggiare un aumento delle vendite.

Per ottenere stime di spedizione accurate, è necessario compilare il maggior numero possibile di dettagli sul prodotto. Ciò include le dimensioni e il peso del prodotto per ogni variazione di prodotto elencata nel tuo negozio.

Sul backend puoi offrire più forme di spedizione, diverse velocità di spedizione e persino opzioni di spedizione gratuite.

Avvio di un negozio di dropshipping Shopify

Shopify offre agli utenti moltissimi modi diversi di vendere prodotti e creare un negozio online. Uno di questi si chiama dropshipping.

Il dropshipping è un modo incredibilmente popolare per costruire un negozio di e-commerce. Sembra aver preso d’assalto il mondo.

Se non hai familiarità con il dropshipping, è il processo di vendita degli articoli nel tuo negozio, che vengono quindi elaborati e spediti da una terza parte. Ciò semplifica notevolmente il processo di gestione del tuo negozio di e-commerce, in quanto non dovrai mai fare alcun ordine, conservazione e spedizione dei prodotti.

Inoltre, non vi è alcun rischio che tu possa sprofondare tutti i tuoi soldi nei tuoi prodotti, solo per scoprire che nessuno vuole comprarli.

Tutto quello che devi fare è ospitare il prodotto sul tuo sito web. Quando qualcuno ordina quel prodotto, viene inoltrato alla società di terze parti che gestirà tutto il resto per tuo conto.

Fortunatamente, Shopify semplifica il dropshipping. Tutto quello che devi fare è installare un componente aggiuntivo Shopify e integrarlo con il tuo negozio. Quindi puoi importare direttamente i prodotti e iniziare a vendere lo stesso giorno.

Due delle app di dropshipping più comuni includono Oberlo e Spocket. Oberlo si integra facilmente con Shopify e offre prodotti provenienti da tutto il mondo, mentre Spocket si concentra in particolare sui prodotti fabbricati in America e in Europa.

Creazione di un negozio Print-on-Demand di Shopify

Come puoi vedere, ci sono una moltitudine di diversi tipi di negozi online che puoi eseguire. Forse il tuo sogno è costruire un negozio di e-commerce su richiesta. Questo approccio è simile al dropshipping, in cui collaborerai con un fornitore di terze parti per la realizzazione del prodotto e la spedizione.

In sostanza, collaborerai con un fornitore che personalizzerà i tuoi prodotti per te. Di solito, queste sono cose come borse, cappelli, camicie, custodie per telefoni e simili.

Con Shopify aggiungerai funzionalità di stampa su richiesta tramite uno strumento di terze parti. Queste app si integrano con il tuo sito e consentono ai tuoi visitatori di selezionare e acquistare prodotti come farebbero con qualsiasi altro negozio, quindi gli ordini vengono gestiti dal servizio con cui scegli di lavorare.

Ecco due dei più popolari componenti aggiuntivi per la stampa su richiesta di Shopify:

Printful. Questa è una delle app di stampa su richiesta più note. Ha un’interfaccia intuitiva e tonnellate di prodotti diversi tra cui scegliere. Hai anche la possibilità di personalizzare le tue scatole.
Lulu Xpress. Questa app di stampa su richiesta è specifica per le persone che vogliono vendere i propri libri. Puoi creare libri di cucina, capitoli, libri unici nel loro genere e molto altro. Inoltre, c’è una vasta libreria di modelli gratuiti per iniziare.

Shopify vs WooCommerce: qual è il migliore?

Se stai costruendo il tuo primo negozio di e-commerce, allora probabilmente sei a conoscenza della moltitudine di strumenti diversi disponibili. Un’altra opzione molto popolare è WooCommerce. Questo strumento di e-commerce è progettato per trasformare il tuo sito Web WordPress esistente in un negozio online a tutti gli effetti.

Funziona in modo simile a Shopify, ma funziona solo con CMS WordPress. Con Shopify paghi una tariffa mensile per accedere a una soluzione di e-commerce all-in-one.

WooCommerce opera in modo leggermente diverso. È un plug-in gratuito che installi sul tuo sito Web WordPress esistente.

Shopify è un ottimo strumento per i principianti che non vogliono la seccatura di gestire tutti gli elementi tecnici della creazione e della crescita di un negozio online. Vuoi che sia facile e vuoi che tutto funzioni come dovrebbe.

WooCommerce è un’opzione solida per gli utenti che vogliono eseguire i loro siti su WordPress e desiderano personalizzare fortemente i loro negozi. Poiché funziona su WordPress, avrai a disposizione più opzioni di personalizzazione, tuttavia vi è un maggior grado di difficoltà nel far funzionare il tuo sito esattamente come lo desideri.

Complessivamente, Shopify sarà la scelta preferita per il 90% delle persone che desiderano costruire i propri negozi online.

In chiusura: condividi il tuo negozio Shopify con il mondo!

Se sei riuscito a superare tutto quanto sopra, sei un maestro di Shopify. Per lo meno sei ben oltre la fase iniziale.

L’avvio di un negozio online può essere un’esperienza entusiasmante, si spera che la guida sopra ti abbia aiutato a far funzionare il tuo negozio Shopify a tempo di record.

Ora è il momento di iniziare a generare traffico, quindi puoi guardare quelle vendite in arrivo!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map