TLD – Elenco delle estensioni dei nomi di dominio di primo livello

I nomi di dominio e la registrazione del dominio sono parti integranti dell’infrastruttura DNS (Domain Name System). Laddove un URL che include un indirizzo IP funzionerebbe perfettamente affinché il tuo computer identifichi una determinata posizione sul Web, i suoi numeri codificati sono molto più difficili da ricordare per le persone. Di conseguenza, i nomi di dominio sono diventati il ​​mezzo principale per identificare un sito web. I domini di primo livello (TLD) svolgono un ruolo importante nelle funzioni di denominazione associate all’infrastruttura DNS. La nostra guida esaminerà i TLD in modo più dettagliato al fine di fornire una comprensione completa della loro funzione e scopo.


Cosa sono i gTLD?

I domini di primo livello generici sono l’apice gerarchico del sistema DNS. Un nome di dominio completo lo includerà come etichetta finale del dominio in tutti i domini di livello inferiore. I TLD sono parte integrante di quella che viene considerata la zona radice del dominio. L’URL di una determinata pagina potrebbe essere:

http://example.com/FAQ/Why-do-we-need-TLDs

In questo URL, la zona principale è:

http://example.com

E il dominio di primo livello è:

.com

Da questo esempio, è possibile dedurre rapidamente che è disponibile un’ampia varietà di TLD. Alcuni dei più comuni includono: .org, .net, .gov, .edu, .biz, .info, ecc..

C’è qualche vantaggio nell’ottimizzazione del motore di ricerca di un sito web?

Questa domanda viene posta molto spesso nelle conferenze e nei forum SEO, in particolare quando nuovi TLD vengono rilasciati mese per mese. Il fatto è che Google tratta questi nuovi domini non diversamente dagli altri TLD. L’uso di uno di questi nuovi TLD non influirà positivamente o negativamente sui tuoi sforzi SEO. Il posizionamento del tuo sito nell’indice del motore di ricerca di Goiogle richiede tempo e fatica. Un nome di dominio da solo non determinerà il successo di un sito all’interno delle pagine dei risultati del motore di ricerca.

Dove acquistare gTLD – La mia lista dei primi CINQUE registrar di domini …

1 # Domain.com – 25% di sconto sull’offerta esclusiva
2 # Bluehost – Dominio gratuito con tutti i pacchetti di hosting
3 # Hostgator
# 4 Namecheap (Protezione della privacy del dominio WHOIS gratuita)
# 5 librarsi

Divulgazione: Questa pagina contiene link di affiliazione. Ciò significa che se fai clic su uno dei miei link e fai un acquisto, potrei ricevere una commissione. Questo mi aiuta a mantenere makeawebsitehub.com libero da usare per milioni di persone in tutto il mondo.

Dovresti usare un nuovo TLD per il tuo sito web?

Quando crei il tuo sito Web, scegliere l’indirizzo web giusto è una decisione importante che non dovrebbe essere presa alla leggera. Questo è un nome che rappresenterà il tuo marchio e ti seguirà sul Web. Mentre la maggior parte delle persone applica gran parte del proprio sforzo creativo nel trovare il nome giusto, l’estensione ha lo stesso peso.

Chiamato dominio di primo livello, l’estensione è quelle poche lettere apposte alla fine del tuo indirizzo web. I TLD più comuni sono vecchi classici come .com, .net, .org e altri. Tuttavia, a partire dal 2014, sono diventati disponibili nuovi TLD. I nuovi TLD sono davvero unici rispetto alle opzioni standard e ai codici Paese di base. Sono spesso composti da più lettere e rappresentano un settore o un’atmosfera specifici.

Sono stati creati nuovi TLD per espandere il crescente sistema di domini, semplificando nel contempo la produzione di uno spazio digitale innovativo e adatto ai consumatori. Detto questo, dovresti usare un TLD per il tuo sito web? Bene, la risposta a questa domanda dipende interamente dalle tue esigenze.

Pro e contro dell’utilizzo di un TLD

I nuovi TLD non sono estensioni per tutti i tipi. Sono altamente specializzati. Di conseguenza, i nuovi TLD non sono per tutti. Che tu sia il proprietario di una grande azienda, un piccolo negozio digitale al dettaglio o un blog personale, è importante considerare i vantaggi e gli svantaggi di un nuovo dominio di primo livello prima di impegnarti. Ecco alcune cose da considerare.

Fiducia negli occhi degli utenti Web

Uno dei maggiori ostacoli che i nuovi TLD stanno attualmente vivendo è il modo in cui vengono visualizzati dalle persone che navigano sul Web. In passato era disponibile solo una piccola selezione di estensioni di dominio generiche. Quegli stessi domini vengono ancora utilizzati oggi. Mentre i nuovi TLD stanno crescendo in popolarità, i vecchi domini a cui siamo abituati a vedere sono ancora molto più diffusi.

Molti sondaggi hanno dimostrato che le persone tendono a fidarsi dei domini generici più vecchi di quelli nuovi. Sono più propensi a visitare i siti .com, .gov e .org perché vedono questi domini come autentici e affidabili. Ciò è particolarmente vero se il sito Web riguarda banche, grandi siti aziendali o qualsiasi sito Web che gestisce dati personali.

Se rientri in una di queste categorie, potresti voler evitare di utilizzare un nuovo dominio di primo livello, almeno per il momento. Le estensioni generiche sono considerate più affidabili semplicemente perché è ciò che le persone vedono regolarmente. Naturalmente, chiunque abbia esperienza nella costruzione di un sito Web sa che non ci sono requisiti speciali per ottenere un dominio generico. Sfortunatamente, l’utente medio non lo fa. Man mano che vengono utilizzati nuovi TLD, acquisiranno maggiore visibilità e più persone si sentiranno a proprio agio con loro. Molte grandi aziende, come Google, hanno già iniziato ad adottare estensioni più strane, quindi questo processo è sulla buona strada.

Appello alla cultura giovanile

Se sei pronto a utilizzare un nuovo TLD, pensa al tuo pubblico di destinazione e a ciò che il tuo sito Web ha da offrire. Se offri un servizio demografico più giovane, un nuovo dominio di primo livello può essere utilizzato a tuo vantaggio. Le persone più giovani tendono ad essere più esperte di tecnologia e hanno una migliore comprensione di come funziona Internet. Mentre i nuovi TLD sono spesso considerati meno affidabili per gli utenti Web quando si tratta di dati bancari e personali, hanno un effetto completamente opposto in molti altri settori.

I nuovi TLD sono ideali per le aziende che fanno meno affidamento sull’autorità e più sull’aspetto. Questo vale per i marchi di abbigliamento, i siti Web d’arte, le riviste digitali, l’intrattenimento e praticamente tutto ciò che soddisfa il pubblico più giovane. Gli utenti Internet più giovani rispondono di più alle estensioni uniche che risalgono. Opzioni come .wtf, .wow, .hot e molto altro possono essere utilizzate per catturare l’attenzione di una generazione cresciuta usando il web. Se il tuo spazio digitale soddisfa i criteri, potresti prendere in considerazione l’adozione di un nuovo TLD.

Uso versatile

Un nuovo TLD è abbastanza eccitante e unico da distinguersi da solo. Tuttavia, ci sono modi per fare un passo avanti. Uno dei maggiori vantaggi di un nuovo TLD è che possono diventare una parte importante dell’identità generale del marchio. Le estensioni generiche sono semplicemente un’altra parte del tuo indirizzo web. I nuovi TLD sono molto di più. Sono disponibili migliaia di estensioni di dominio, quindi puoi trovare facilmente un’opzione che corrisponde alla tua azienda.

Molte aziende e imprenditori di Internet utilizzano il loro TLD come parte della loro immagine e pubblicità. Si distingue da un mare di indirizzi web generici, quindi perché non utilizzare un TLD come strumento di marketing per far crescere la tua azienda? Puoi persino utilizzare nuovi TLD con l’hacking del dominio per creare indirizzi memorabili che ti distingueranno dalla concorrenza.

Punto di prezzo inferiore

Un altro grande vantaggio dell’utilizzo di un nuovo TLD è il costo. I domini legacy tendono ad essere piuttosto costosi. Non solo, ma sono in circolazione da così tanto tempo che può essere difficile persino trovare il dominio desiderato. A seconda del nome del tuo sito Web, potresti dover pagare diverse migliaia di dollari solo per ottenere un sito .com.

I nuovi domini di primo livello, tuttavia, sono molto convenienti. Molti possono essere registrati per pochi dollari all’anno. Includere nuovi TLD nella ricerca del dominio può aiutarti a ridurre notevolmente i costi operativi e di avvio. Quindi, vale la pena prendere in considerazione. Naturalmente, lo stato dei TLD e la tecnologia Internet sono in costante cambiamento. I prezzi possono aumentare man mano che i nuovi TLD diventano più mainstream. Se stai pensando di investire in un nuovo TLD, registra il tuo dominio prima che venga recuperato!

I nuovi TLD sono adatti a te?

Queste sono solo alcune delle cose a cui dovresti pensare quando scegli un dominio. I nuovi domini di primo livello non andranno a vantaggio di tutti i siti Web disponibili. Coloro che possono utilizzare un’estensione unica, tuttavia, possono usarli per creare uno spazio digitale davvero memorabile. Per determinare se un nuovo TLD è adatto a te e alle esigenze del tuo sito, pensa semplicemente al tuo pubblico, al tuo marchio e a ciò che devi offrire al mondo in generale. Se non sei ancora pronto a saltare sul nuovo carro TLD, non preoccuparti. Il panorama di Internet sta cambiando, quindi non passerà molto tempo prima che i nuovi TLD siano più diffusi e affidabili.

Quali sono le 5 estensioni di dominio di primo livello generico più popolari?

L’estensione di dominio più comune è di gran lunga il .com. L’estensione .com è il papà di tutti. Tuttavia, .com non è l’unico dominio di primo livello popolare sul Web. Ora ci sono centinaia di estensioni di dominio disponibili per l’acquisto da registrar di domini. La registrazione del dominio è incredibilmente semplice e il completamento può richiedere meno di 2 minuti.

I tipi più comuni di gTLD sono i seguenti.

.com (commerciale)

org (organizzazione)

.net (rete)

.noi (Stati Uniti)

.co (Colombia)

Nelle prime 5 estensioni di dominio più comuni ci sono quelle riservate per un uso specifico. Il dominio .com può essere letteralmente utilizzato da chiunque, ma alcuni domini di primo livello sono limitati a determinate persone, governi e istituzioni educative, come:

.int (internazionale)

.mil (militare)

.edu (istruzione)

.governo (governo)

Nuove estensioni di dominio (gTLD) disponibili

Di recente, molti nuovi gTLD sono stati creati e resi disponibili per l’acquisto da quando è stata prodotta la serie originale di estensioni. L’idea dietro di loro era quella di creare maggiori opportunità per le persone di creare la propria presenza unica su Internet e di fare pressione sul set originale di estensioni di dominio.

Alcuni di questi nuovi gTLD sono stati creati per servire sia un ampio utilizzo in tutto il mondo, sia per entrare in nicchia in gruppi di interesse speciale, come .ninja, .design, .kitchen e molti altri ancora.

Ecco alcuni altri esempi di nuove estensioni di dominio (gTLD) disponibili per l’acquisto.

  • .biz
  • .club
  • .bar
  • .bicicletta
  • .attività commerciale
  • .clic
  • .FAQ
  • .contabile
  • .lavori
  • .mobi
  • .nome
  • .FYI
  • .LY
  • .tel
  • .ninja
  • .cucina
  • .gratuito
  • .grafica
  • .spazio
  • .globale
  • .auto
  • .Tech
  • .tenuta
  • .in linea
  • .onl
  • .xyz
  • .codici
  • .superiore
  • .zona
  • .occasioni
  • .offerta
  • .mov
  • .esperto
  • .io
  • .e-mail
  • .nube
  • .attore
  • .Aiuto
  • .moda
  • .haus
  • .WTF

L’elenco completo dei TLD è troppo lungo per essere incluso in questa pagina, ma puoi andare su NameCheap per vedere tutti i TLD disponibili.

Storia dei domini di primo livello

Alla prima istituzione del sistema SNS, lo spazio del dominio TLD era diviso in tre gruppi, tra cui:

• Paesi.
• Categorie.
• Multi-organizzazioni.

A quel tempo c’era un solo gruppo temporaneo, .arpa. Il TLD temporaneo .arpa è stato creato per facilitare le transizioni nella stabilizzazione del sistema DNS.

Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN) è stata sviluppata per assumere la responsabilità di sovrintendere alla creazione di registri radice DNS dal National Information Center (InterNIC). Una delle loro funzioni era l’istituzione della Internet Assigned Numbers Authority (IANA). La funzione principale di IANA è “supervisionare l’allocazione globale dell’indirizzo IP, l’allocazione autonoma dei numeri di sistema, la gestione della zona radice nel Domain Name System (DNS), i tipi di media e altri simboli e numeri Internet relativi al protocollo Internet”, secondo WikiPedia. Il numero di TLD riconosciuti da IANA è cresciuto in modo significativo dalla sua istituzione.

Vari gruppi e tipi di TLD

Esistono vari gruppi e tipi di TLD creati da IANA al fine di classificare varie funzioni e strutture organizzative su Internet. Sebbene l’elenco continui a crescere, daremo una breve occhiata a ciascuno dei domini di primo livello più comuni attualmente in uso.

TLD infrastruttura

C’è un singolo dominio di primo livello incluso in questo gruppo. Quel TLD è .arpa, che è il TLD di transizione originale impostato per la stabilizzazione DNS. Oggi è gestito da IANA per lo stesso scopo.

Codice Paese e TLD Codice Paese Internazionalizzato (ccTLD)

Dei gruppi originali di TLD che sono stati istituiti, i domini di primo livello (ccTLD) del codice paese sono ancora esistenti. Sono stati istituiti come un codice di due lettere basato sul loro codice ISO 3166, che è stato istituito per identificare vari paesi e le principali suddivisioni al loro interno. Probabilmente riconoscerai i seguenti TLD: .uk, .co.uk, .au, .nz, .mx, .se o .us. Poi ci sono quelli che non penseresti avrebbero un codice paese come .to domain (Tonga), .ai domain (Anguilla), .gg domain (Guernsey)

I ccTLD sono stati inoltre internazionalizzati in modo che gli individui nei paesi che non utilizzano caratteri latini possano riconoscere più facilmente i codici paese nei TLD. I codici paese possono includere caratteri arabi, cirillici, ebraici o cinesi, ad esempio, anziché i caratteri latini comuni più riconoscibili per chi parla inglese.

Domain.com ha 25 ccTLD disponibili per la registrazione.
Namecheap ha 30 ccTLD disponibili per la registrazione.

TLD geografici

Leggermente diverso dal codice TLDS per paese, i TLD geografici si concentrano su aree geografiche del globo piuttosto che su paesi specifici. Esempi di queste nuove estensioni di dominio sono i seguenti:

Africa

.Africa
.Asia
.capetown
.durban
.Joburg

Asia

.Asia
.dubai
.Kyoto
.nagoya
.tokyo
.Osaka
.taipei

Europa

.Barcellona
.Berlino
.bayern
.Parigi
.amburgo
.Istanbul
.Mosca
.Londra
.Galles

Nord America

.miami
.vegas
.nyc
.Quebec
.boston

Oceania

.sydney
.melbourne
.Kiwi

TLD generici (GTLD)

Originariamente etichettati come categorie nello stabilimento storico di TLD, i domini di primo livello generici contengono l’elenco più riconoscibile di TLD. Tutti i TLD generici devono essere composti da un minimo di tre caratteri o lettere. I primi TLD generici consistevano in .com, .net, .org, .edu, .gov, .int (internazionale) e .mil e hanno connessioni ovvie al loro scopo integrate nel loro codice di tre lettere. Sono stati aggiunti ulteriori TLD generici, inclusi alcuni che potresti riconoscere:

• .app utilizzato per le app.
• .info utilizzato per fornire informazioni.
• .estate utilizzato per società immobiliari e associazioni.
• .biz utilizzato dalle aziende.
• .global con un’ovvia associazione internazionale.
• .host per le società di rete.
• .tel utilizzato dalle società di Internet e delle telecomunicazioni.

L’elenco dei TLD generici registrati da IANA è esaustivo. È in uno stato di continua crescita poiché le organizzazioni cercano nuovi modi per competere sul mercato globale e lavorano per creare i nomi di dominio più riconoscibili e memorabili possibili.

TLD riservati o limitati

I domini di primo livello riservati o limitati creano un altro gruppo distintivo di TLD. Alcuni esempi di TLD riservati o riservati includono:

• .test è riservato a scopo di test.
• .localhost è riservato per evitare conflitti quando si utilizza localhost come nome host.
• .invalid viene utilizzato per indicare che un nome di dominio non è valido.
• .example è riservato in modo che possa essere utilizzato negli esempi; come quello usato sopra.
• .local è riservato da RFC 6762 per la risoluzione di nomi host link-local nei protocolli DNS.
• .onion è riservato da RFC 7686 come nome host autenticante utilizzato da Tor. Questi nomi di dominio vengono utilizzati per proteggere l’anonimato dell’utente nel sistema di routing della cipolla gestito da Tor.

Questi domini hanno uno scopo specifico nella funzionalità di Internet. La gestione di questi TLD è gestita da registrar ufficiali accreditati ICANN.

TLD sponsorizzati

In generale, i domini di primo livello sponsorizzati tendono ad essere TLD generici proposti e sponsorizzati da una specifica comunità. Ogni TLD sponsorizzato è specializzato in soggetti o organizzazioni che si basano su concetti etnici, geografici, professionali, tecnici o di altro tipo. Sono spesso proposti da organizzazioni o agenzie private, che stabiliscono e applicano anche le regole di ammissibilità e di utilizzo che si registrano per utilizzare il loro TLD. Gli esempi più comuni di TLD sponsorizzati includono .gov, .mil, .int e .edu. Altri TLD sponsorizzati che potresti riconoscere includono .tel, .xxx, .museum, .app e .aero.

TLD proposti

L’elenco dei domini di primo livello ha continuato a crescere dallo sviluppo del protocollo DNS. Molti dei TLD proposti sono già stati accettati, come .aero, .biz, .coop, .info, .museum, .name e .pro, proposti alla fine del 2000. Prima dell’accettazione di tali TLD proposti, è stata una spinta per distinguere materiali pornografici o osceni utilizzando .xxx, .sex o .adult, ma non è stato istituito alcun dominio di primo livello fino a quando .xxx è entrato in funzione nel 2011. Sono state fatte anche proposte per .arts, .firm, .nom e .rec, ma IANA ha ritenuto che la maggior parte di questi fossero coperti da TLD esistenti. Il più grande salto nell’accettazione dei TLD proposti si è verificato dopo un annuncio dell’ICANN nel 2012 che avrebbero aggiunto nuovi TLD generici all’elenco registrato da oltre 2.000 applicazioni. L’installazione di questi nuovi TLD è avvenuta nel corso del 2013. Oggi sono presenti poco più di 1.000 TLD registrati.

TLD storici

Ci sono stati anche alcuni TLD, che esistevano storicamente ma non sono più in uso. Un notevole dominio di primo livello era quello stabilito da InterNIC per la NATO, che era ovviamente .nato. Non molto tempo dopo la creazione di .nato, InterNIC ha creato .int per le organizzazioni internazionali in generale. La NATO è stata persuasa a usare nato.int. Dopo il 1996, .nato è stato rimosso dal registro.

La maggior parte delle modifiche storiche ai TLD sono avvenute nell’area dei codici dei paesi man mano che i nomi e le identità delle varie nazioni si sono evoluti. Ecco alcuni dei cambiamenti che sono avvenuti:

• .cs è stato modificato quando la Cecoslovacchia è diventata la Repubblica Ceca .cz e la Slovacchia .sk
• .dd utilizzato nella Germania orientale divenne .de sotto la Germania unificata
• .yu è stato utilizzato per la Jugoslavia SFR fino a quando il paese non è stato diviso in Bosnia ed Erzegovina .ba, Croazia .hr, Montenegro .me, Macedonia .mk, Serbia .rs, Slovenia .si.
• .zr era usato per lo Zaire ma fu cambiato in .cd quando il paese divenne la Repubblica Democratica del Congo.

Da notare anche il fatto che il russo mantiene ancora il codice del paese .su nonostante la fine dell’Unione Sovietica per la quale è stato creato.

Pseudo-domini

Esistono etichette di dominio specializzate che vengono spesso utilizzate dalle reti ma non sono specificamente registrate come domini di primo livello. Inizialmente, diverse reti con una vasta diffusione tra i professionisti del computer e gli utenti accademici avevano stabilito codici molto simili ai TLD. Questi nomi di rete erano BITNET, CSNET e UUCP e utilizzavano i suffissi corrispondenti nei loro domini, ma le etichette bitnet, oz, csnet e uucp non erano mai ufficialmente TLD nell’infrastruttura DNS pubblica. La maggior parte di questi pseudo-domini sono diventati reliquie storiche sebbene a volte si veda uucp.

Conclusione

I domini di primo livello sono parte integrante dell’infrastruttura DNS. Sono utilizzati nella creazione dell’indirizzo root per i nomi di dominio. Le modifiche apportate da ICANN e IANA durante lo sviluppo del DNS hanno consentito un riconoscimento più specifico e memorabile per vari tipi di organizzazioni e gruppi specializzati. Mentre gli sviluppatori web lavorano per creare un marchio distintivo attraverso i nomi di dominio, l’elenco è cresciuto e continua a crescere. Con le conoscenze che hai acquisito attraverso la nostra guida, sarai in grado di riconoscere meglio ciò che stai guardando quando vedi uno strano TLD collegato a un sito web o fai uso di TLD che identificano più chiaramente la tua nicchia di marchio o obiettivi organizzativi.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map